Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche
www.filosofia.rai.it
Search RAI Educational
La Città del Pensiero
Le puntate de Il Grillo
Tommaso:
il piacere di ragionare
Il Cammino della Filosofia
Aforismi
Tv tematica
Trasmissioni radiofoniche
Articoli a stampa
Lo Stato di Salute
della Ragione nel Mondo
Le interviste dell'EMSF
I percorsi tematici
Le biografie
I brani antologici
EMSF scuola
Mappa
© Copyright
Rai Educational
 

Aforismi

Giovanni Reale

La metafisica e la rivoluzione

Documenti correlati

E' avvenuto un cambiamento della metafisica pressoché totale con la rivoluzione scientifica, perché i filosofi a poco a poco hanno assorbito questa convinzione che solo oggi abbiamo cominciato a perdere, per fortuna (non tutti però; è ancora molto problematico l'esito di questo processo) che si può fare una metafisica solo se in qualche modo si applicano gli stessi criteri della scienza con le stesse conclusioni della scienza. Fino a ieri si credeva che la scienza diceva verità incontrovertibili. E proprio da Cartesio, anzi forse da Bacone si può dire che la convinzione è questa. Allora la Metafisica si è fatta sempre più arida in questo senso; è diventata , dottrinaria in maniera sempre più accentuata, e si è anche in parte staccata da una certa evoluzione delle stesse scienze proprio perché cadeva in involuzioni che io chiamerei metafisicistiche. La metafisica infatti, in senso negativo, è proprio questo metafisicismo; e in particolare si è identificata con una sempre ulteriore consolidazione, semplicafizione e essenzializzazione dell'ontologia aristotelica trasformata in vario modo in quel senso Di conseguenza la metafisica è diventata una specie di modello vecchio e addirittura rozzo e anche, in un certo senso, non aperto, chiuso. E questa è la metafisica con cui Kant se la prendeva. E la sua risposta è stata pertinente, da genio qual era Kant: una metafisica "als Wissenschaft" come scienza non è possibile. Kant sosteneva che la verità era quella della scienza. Secondo l'impostazione di Kant se l'uomo ha conoscenze incontrovertibili, assolutamente necessarie, universali e necessarie sono esattamente quelle raggiungibili con i metodi scientifici. Ma oggi l'epistemologia dimostra esattamente il contrario, Popper ad esempio che affermava che la scienza è scienza se ha proposizioni falsificabili e potrei moltiplicare gli esempi. E' proprio lo schema su cui si basava Kant per negare la metafisica che viene a cadere e si aprono orizzonti completamente nuovi.

Biografia di Giovanni Reale

Leggi l'intervista da cui è stato tratto questo aforisma

Aforismi dello stesso autore

Tutti i diritti riservati