Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche
www.filosofia.rai.it
Search RAI Educational
La Città del Pensiero
Le puntate de Il Grillo
Tommaso:
il piacere di ragionare
Il Cammino della Filosofia
Aforismi
Tv tematica
Trasmissioni radiofoniche
Articoli a stampa
Lo Stato di Salute
della Ragione nel Mondo
Le interviste dell'EMSF
I percorsi tematici
Le biografie
I brani antologici
EMSF scuola
Mappa
© Copyright
Rai Educational
 

Aforismi

Noam Chomsky

L'uomo e il linguaggio

Documenti correlati

DOMANDA: Professor Chomsky, si è molto parlato della questione del linguaggio delle scimmie o di altre specie animali. E' veramente possibile paragonare queste forme di linguaggio al linguaggio proprio della specie umana?

No, non dobbiamo andare tanto lontano. Anche i più elementari rudimenti del linguaggio umano sono completamente al di là della portata di ogni altro organismo, a quanto ne sappiamo. Sono state compiute ricerche molto estese in questo campo e si è giunti sempre alla stessa conclusione. La stampa popolare dà a questi risultati una diversa interpretazione e, sfortunatamente, anche alcuni studiosi che lavorano in questo campo interpretano queste conclusioni in modo molto sbagliato.
Se guardate al materiale di queste ricerche, scoprirete che la conclusione principale è proprio questa: anche gli sforzi più elaborati non riescono a tirar fuori dal comportamento delle altre specie animali nemmeno le più elementari proprietà del linguaggio naturale, proprietà che invece ogni bambino umano acquisisce senza alcun problema.

Questo corrisponde esattamente a quel che si sarebbe aspettato qualsiasi biologo razionale. E' logicamente possibile che degli scimpanzé siano capaci di parlare pur senza aver mai fatto uso di questa capacità; ma sarebbe un miracolo biologico, sarebbe come scoprire che gli uomini possano veramente volare. Tutto ciò è solo una possibilità logica, ma è biologicamente inimmaginabile per una ragione molto semplice: sarebbe un vero miracolo se un organismo avesse una capacità - che gli fornirebbe un vantaggio biologico enorme - e non la usasse.

Questo tipo di cose non accadono nel mondo. Non vi aspettate di andare in qualche isola remota e di scoprire una specie di uccelli che non volano, pur essendo capaci di volare perfettamente: non accadono cose di questo genere

Non c'è alcun dubbio che il linguaggio umano sia stato un fattore preminente nel successo biologico degli esseri umani. Per successo biologico si intende il fatto che ci siano tantissimi esseri umani: questo è un successo biologico! Siamo sei miliardi di uomini, e invece ci sono solo decine di migliaia di scimpanzé. Gran parte della differenza è data dal fatto che gli esseri umani hanno il linguaggio. Questo è stato un fattore della loro proliferazione, del loro successo biologico, e così via. Credere che certi altri organismi - come scimpanzé o topi o qualsiasi altro - abbiano questa capacità ma non l'abbiano mai usata, è qualcosa che colpisce l'immaginazione: sarebbe davvero un miracolo biologico se mai lo si scoprisse!

Quindi non c'è affatto da stupirsi se qualsiasi indagine che si sia occupata di questa faccenda abbia mostrato semplicemente che l'idea di un linguaggio degli animali è falsa.

Tratto dall'intervista "La linguistica contemporanea"


Biografia di Noam Chomsky

Leggi l'intervista da cui è stato tratto questo aforisma

Aforismi dello stesso autore

Partecipa al forum "I contemporanei"

Tutti i diritti riservati