Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche
www.filosofia.rai.it
Search RAI Educational
La Città del Pensiero
Le puntate de Il Grillo
Tommaso:
il piacere di ragionare
Il Cammino della Filosofia
Aforismi
Tv tematica
Trasmissioni radiofoniche
Articoli a stampa
Lo Stato di Salute
della Ragione nel Mondo
Le interviste dell'EMSF
I percorsi tematici
Le biografie
I brani antologici
EMSF scuola
Mappa
© Copyright
Rai Educational
 

Enrico Berti

Valeggio sul Mincio, 1935

Documenti correlati


VITA
Nato a Valeggio sul Mincio il 3 novembre 1935, Enrico Berti si laurea a Padova, sotto la guida di Marino Gentile, con una tesi su La dottrina della potenza e dell'atto in Aristotele. Dal 1961 al 1964 è assistente ordinario presso l'Università di Padova; nel 1964 diventa ordinario di Storia della filosofia antica all'Università di Perugia. Nel 1969 ottiene la cattedra di Storia della filosofia a Perugia, dove insegna fino al 1971, quando diventa titolare della stessa cattedra all'Università di Padova. E' stato presidente della Società filosofica italiana dal 1983 al 1986; nel 1987 ha vinto il premio Federico Nietzsche per la filosofia. E' socio effettivo dell'Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti, socio corrispondente dell'Accademia dei Lincei, membro del Consiglio direttivo dell'Istituto internazionale J. Maritain, della Società Filosofica Italiana e del Centro per lo studio del pensiero antico del CNR.

OPERE
L'interpretazione neoumanistica della filosofia presocratica, Padova, 1959; La filosofia del primo Aristotele, Padova, 1962; Il "De republica" di Cicerone e il pensiero politico classico, Padova, 1963; L'unità del sapere in Aristotele, Padova, 1965; traduzione e commento di Aristotele, Esortazione alla filosofia, Padova, 1967; La contraddizione, Roma, 1967; Studi sulla struttura logica del discorso scientifico, Perugia, 1968; Aristotele. Dalla dialettica alla filosofia prima, Padova, 1977; Ragione scientifica e ragione filosofica nel pensiero moderno, Roma, 1977; Profilo di Aristotele, Roma, 1979; Il bene, Brescia, 1983; Le vie della ragione, Bologna, 1987; Contraddizione e dialettica negli antichi e nei moderni, Palermo, 1987; Le ragioni di Aristotele, Bari, 1989; in collaborazione con F. Volpi, Storia della filosofia, 3 voll., Bari, 1991; Aristotele nel Novecento, Bari, l992; Introduzione alla metafisica, Torino, l993.

PENSIERO
Partendo da uno studio sistematico di Aristotele, Enrico Berti ha cercato di reperire le tracce di una sua presenza nel pensiero moderno e contemporaneo, nel campo della metafisica, dell'etica e della politica, con particolare riguardo al problema della contraddizione e della dialettica. Su un piano più propriamente teoretico si è interessato al rapporto tra filosofia e scienza nel tentativo di cogliere la specificità del discorso filosofico, mostrando la legittima esistenza di forme di razionalità non riconducibili alla razionalità scientifica, ma alle forme della dialettica e della retorica.

Contributi dell'autore all'Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche:

Aforismi

Interviste

Tutti i diritti riservati