Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche
www.filosofia.rai.it
Search RAI Educational
La Città del Pensiero
Le puntate de Il Grillo
Tommaso:
il piacere di ragionare
Il Cammino della Filosofia
Aforismi
Tv tematica
Trasmissioni radiofoniche
Articoli a stampa
Lo Stato di Salute
della Ragione nel Mondo
Le interviste dell'EMSF
I percorsi tematici
Le biografie
I brani antologici
EMSF scuola
Mappa
© Copyright
Rai Educational
 

Louis Althusser

Birmandreis (Algeria), 1918 - 1990

Documenti correlati


VITA
Nato a Birmandreis in Algeria il 16 ottobre 1918, Louis Althusser frequenta le lezioni di Gaston Bachelard e del filosofo cattolico Jean Guitton sotto la cui guida vive un periodo di intensa milizia cristiana. Dopo essersi diplomato all'Ecole normale supérieure, nel 1948 diventa agrégé di filosofia e si iscrive al Partito Comunista francese. E' l'ammirazione per la futura moglie Hélène, tenace e coraggiosa attivista nella Resistenza, che determina la sua "conversione" al marxismo. Nel 1962 è direttore dell'Ecole dove insegnerà fino al 1980 quando un fortissimo squilibrio mentale, seguito a ripetute crisi depressive, lo porterà ad uccidere la moglie. Muore a Parigi il 22 ottobre 1990, dopo una lunga degenza in una clinica psichiatrica, durante la quale ha scritto un' angosciante autobiografia dal titolo L'avenir dure longtemps, pubblicata postuma nel 1992.

OPERE.
Per marx (1965), Roma, 1974;Leggere il "Capitale" (1965), Milano 1976 (con E. Balibar);Lenin e la filosofia (1968), Milano, 1974; Umanesimo e stalinismo (1973), Bari 1973;Elementi di autocritica (1974), Milano 1975;Filosofia e filosofia spontanea degli scienziati (1974), Bari, 1976;Sull'ideologia (1976), Bari, 1976; Freud e Lacan (1976), Roma 1977.

PENSIERO
Il centro della riflessione di Althusser è una lettura in chiave strutturalista del pensiero di Marx. Il carattere scientifico del marxismo consisterebbe nell'abbandono di una prospettiva antropocentrica. Nella sua ricerca , Althusser scandisce le tappe che hanno detronizzato l'uomo dal centro del cosmo: da Copernico sappiamo che la terra non è il centro dell'universo; da Marx che non lo è l'uomo ma una struttura economica sottesa alle sue consapevoli produzioni culturali; da Freud e Lacan che l'io stesso è divorato da oscuri impulsi inconsci e non è padrone di sè. L'etica dell'impegno e del progetto, che nell'io scorge il motore della storia e che caratterizza la tradizione umanistica cristiana, idealistica , esistenzialistica, e, in parte, anche marxista, per Althusser è solo un inganno ideologico.Secondo Althusser il marxismo non solo è antiumanismo, ma è anche antistoricismo. Da Hegel Marx avrebbe ereditato solo l'idea che la storia è ; un processo senza soggetto e non il dialettismo teleologico ed escatologico. (Dictionnaire des Philosophes, Paris, 1984; Dizionario dei filosofi del '900, Centro di Studi filosofici di Gallarate, 1985)


Contributi dell'autore all'Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche:

Aforismi

Interviste

Tutti i diritti riservati