Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche
www.filosofia.rai.it
Search RAI Educational
La Città del Pensiero
Le puntate de Il Grillo
Tommaso:
il piacere di ragionare
Il Cammino della Filosofia
Aforismi
Tv tematica
Trasmissioni radiofoniche
Articoli a stampa
Lo Stato di Salute
della Ragione nel Mondo
Le interviste dell'EMSF
I percorsi tematici
Le biografie
I brani antologici
EMSF scuola
Mappa
© Copyright
Rai Educational
 

Interviste

Louis Dupré

Etica e strutture sociali

29/6/1988
Documenti correlati

Dupré opera innanzitutto un confronto fra l'etica antica e l'etica moderna, considerando la struttura sociale della prima, fondata sul "bene comune" e sul principio estetico della "Kalokagathia", e la forte connotazione induvidualistica della seconda . Esamina quindi il passaggio da un'etica pubblica ad un'etica privata, descrivendo il processo di "individualizzazione" che si è storicamente sviluppato, nel contesto della comunità umana dall'antichità all'età moderna . Viene poi indicata la scarsa rilevanza sociale della nozione moderna di virtù posta in correlazione con il primato dell'individuo o del soggetto. Viene inoltre evidenziata la distanza concettuale che sépara la teoria dello stato nazionale dalla dottrina platonica dello Stato ideale e dalla "res pubblica" di S. Tommaso. L. Dupré si sofferma poi ad esaminare la rilevanza etica del concetto di natura intesa dagli antichi come norma suprema e dai moderni come idea puramente empirica . Dupré ritiene quindi di individuare nell'eccessivo primato del soggetto la causa della frattura tra l'etica e la realtà ed auspica perciò una revisione complessiva del pensiero morale . Dupré considera la nozione di "stato di natura" secondo la moderna tradizione filosofica rilevandone le differenze dall'impostazione del pensiero classico . Pone quindi in rilievo la distinzione concettuale fra "legge naturale", con la sua originaria componente sociale, e il "diritto naturale", con la sua forte valenza privata, ritenendo opportuno una maggiore considerazione dell'elemento sociale del diritto . Dupré conclude proponendo di ripensare le strutture sociali nei termini della "comunità" e della "comunicazione universale" e richiamando la nozione di "humanitas", come ideale concreto fondato su un principio religioso.

Napoli, Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Palazzo Serra di Cassano, 29 giugno 1988


Biografia di Louis Dupré

Partecipa al forum "I pensatori moderni"

Tutti i diritti riservati