Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche
www.filosofia.rai.it
Search RAI Educational
La Città del Pensiero
Le puntate de Il Grillo
Tommaso:
il piacere di ragionare
Il Cammino della Filosofia
Aforismi
Tv tematica
Trasmissioni radiofoniche
Articoli a stampa
Lo Stato di Salute
della Ragione nel Mondo
Le interviste dell'EMSF
I percorsi tematici
Le biografie
I brani antologici
EMSF scuola
Mappa
© Copyright
Rai Educational
 

Interviste

Norberto Bobbio

Che cos'è la democrazia?

28/2/1985
Documenti correlati

Norberto Bobbio ritiene che una definizione minima di democrazia possa essere data in senso puramente procedurale intendendola come un metodo per prendere decisioni collettive . Una delle promesse non mantenute della democrazia sta nel fatto che la democrazia politica non si è trasformata in democrazia sociale . Bobbio analizza i rapporti tra liberalismo e democrazia, dall'iniziale contrasto all'attuale conciliazione sul piano dei diritti fondamentali . Quello della democrazia sostanziale è stato per Bobbio uno dei grandi temi del socialismo, che ha mirato all'uguaglianza non solo formale . Per quanto riguarda il problema dell'assistenza, Bobbio ricorda che, se nel passato la richiesta della democrazia era stata quella di un ampliamento del pubblico, attualmente si esige piuttosto una minore presenza dello Stato, anche se non sempre i privati possono supplire le funzioni pubbliche . La collettivizzazione propugnata dal socialismo conduce per Bobbio a forme di monopolio statale; nello Stato democratico agiscono invece gruppi maggioritari che tutelano certamente più i loro interessi che non degli ipotetici interessi collettivi. A questo proposito cruciale è per Bobbio il tema della rappresentanza . In realtà per Bobbio è assai difficile distinguere tra rappresentanza degli interessi e rappresentanza politica, questo ha condotto anche alle degenerazioni attuali del «mercato» politico, favorendo il rapporto clientelare e sostituendo al voto di opinione il voto di scambio: la democrazia dovrebbe a suo parere fondarsi esclusivamente sul voto di opinione . Per Bobbio devono essere sempre presenti le mete ideali e i valori fondamentali che soli possono ispirare delle autentiche riforme. Per concludere Bobbio si dichiara pessimista sul rapporto tra teoria e pratica politica, piani paralleli che si incontrano solo nei momenti rivoluzionari di trasformazione radicale.

Torino, Fondazione Einaudi, 28 febbraio 1985


Biografia di Norberto Bobbio

Aforismi derivati da quest'intervista

Interviste dello stesso autore

Partecipa al forum "I contemporanei"

Tutti i diritti riservati