Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche
www.filosofia.rai.it
Search RAI Educational
La Città del Pensiero
Le puntate de Il Grillo
Tommaso:
il piacere di ragionare
Il Cammino della Filosofia
Aforismi
Tv tematica
Trasmissioni radiofoniche
Articoli a stampa
Lo Stato di Salute
della Ragione nel Mondo
Le interviste dell'EMSF
I percorsi tematici
Le biografie
I brani antologici
EMSF scuola
Mappa
© Copyright
Rai Educational
 

Interviste

Gennaro Sasso

Differenza, esperienza, divenire

12/7/1996
Documenti correlati

Gennaro Sasso introduce il tema della «domanda» sull'esperienza in rapporto al problema della metafisica . Questo problema porta al tema centrale: in quale rapporto stiano logo ed esperienza . Il linguaggio non è uno «strumento» del pensiero e non è la stessa cosa del pensiero . Il pensiero non può ammettere che la contraddizione sia espressa e tuttavia non può fare a meno del linguaggio, in cui pure la contraddizione di continuo è detta . Il linguaggio non può però essere considerato come metaxú, o come un intermedio, perché in tal modo avremmo gli inconvenienti delle filosofie della «relazione», di cui un esempio è lo schematismo trascendentale kantiano. Con una breve divagazione sul tema Gennaro Sasso commenta l'interpretazione che Heidegger ha dato della teoria dello schematismo nel libro Kant e il problema della metafisica . Emerge a questo punto il tema della doxa. Sasso spiega perché non è possibile attribuirgli il carattere della strutturalità. Il mondo della doxa non può essere presentato attraverso gli strumenti aristotelici della contrarietà e della contraddittorietà. Le opinioni, infatti, non sono tra loro in un rapporto di contrarietà o di contraddizione, sono differenti e pari allo stesso tempo, perché sono tutte allo stesso modo opinioni.

Roma, DEAR, 12 luglio 1996


Biografia di Gennaro Sasso

Interviste dello stesso autore

Tutti i diritti riservati