Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche
www.filosofia.rai.it
Search RAI Educational
La Cittą del Pensiero
Le puntate de Il Grillo
Tommaso:
il piacere di ragionare
Il Cammino della Filosofia
Aforismi
Tv tematica
Trasmissioni radiofoniche
Articoli a stampa
Lo Stato di Salute
della Ragione nel Mondo
Le interviste dell'EMSF
I percorsi tematici
Le biografie
I brani antologici
EMSF scuola
Mappa
© Copyright
Rai Educational
 

Interviste

Reinhart Koselleck

Modelli di storiografia

5/6/1992
Documenti correlati

Koselleck considera innanzitutto il rapporto aporetico di storia 'reale' e storiografia, distinguendo tra storia lineare, caratterizzata dall'unicitą dell'evento irrevocabile, e storia ripetitiva di lunga durata (come la storia della lingua, della giustizia, dei mezzi di trasporto), il che dimostra l'ambiguitą dell'esperienza, unica da un lato, condizionata dall'altro da schemi sociali, ma anche mitologici o religiosi; a queste sfaccettature corrispondono vari tipi di storiografia, dalla registrazione, trascrizione e riscrittura degli eventi (Erodoto, Tucidide), alla rielaborazione orientata a modelli di spiegazione teologici, filosofici, politici o economici. Certamente la ripetizione di un evento nulla toglie alla sua novitą, come Koselleck dimostra riferendosi alla prima e seconda guerra mondiale ed alle scelte strategiche di Hitler ; anche nella ripetizione si mantiene tuttavia un elemento di linearitą irreversibile delle strutture, per cogliere il quale č necessaria una riflessione teoretica da parte dello storico.

Napoli, Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Palazzo Serra di Cassano, 5 giugno 1992


Biografia di Reinhart Koselleck

Aforismi derivati da quest'intervista

Interviste dello stesso autore

Tutti i diritti riservati