Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche
www.filosofia.rai.it
Search RAI Educational
La Cittą del Pensiero
Le puntate de Il Grillo
Tommaso:
il piacere di ragionare
Il Cammino della Filosofia
Aforismi
Tv tematica
Trasmissioni radiofoniche
Articoli a stampa
Lo Stato di Salute
della Ragione nel Mondo
Le interviste dell'EMSF
I percorsi tematici
Le biografie
I brani antologici
EMSF scuola
Mappa
© Copyright
Rai Educational
 

Interviste

Manfred Riedel

La filosofia presocratica tra mito e scienza

26/5/1988
Documenti correlati

Nella convinzione che il "logos" occidentale sia nato dal confronto della poesia, in quanto trasmissione orale del sapere, con la scrittura, quale mezzo di controllo del pensiero, Manfred Riedel illustra il progressivo passaggio dal mito quale parola detta ed ascoltata, alla scienza, come historia e mathesis. Nel contesto del linguaggio epico egli colloca anche l'indagine svolta dal nascente pensiero filosofico sull'archč. L'originaria esperienza dell'essere fatta dai Greci, secondo Riedel, ha un carattere "fenomenologico", nel senso che si attiene all'accadere pił evidente dei fenomeni, percependo il mondo come un campo di forze. In questa prospettiva diventano chiari, secondo Riedel, i rapporti tra l'"apparire" (phainein) e il "dire" (phanai), tra fenomeno e linguaggio, anche se dell'originario logos greco fa parte, accanto alla parola e alla visione, anche l' "ascolto", elemento tipico della cultura giudaico-cristiana.

Napoli, Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Palazzo Serra di Cassano, 26 maggio 1988


Biografia di Manfred Riedel

Interviste dello stesso autore

Tutti i diritti riservati