Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche
www.filosofia.rai.it
Search RAI Educational
La Città del Pensiero
Le puntate de Il Grillo
Tommaso:
il piacere di ragionare
Il Cammino della Filosofia
Aforismi
Tv tematica
Trasmissioni radiofoniche
Articoli a stampa
Lo Stato di Salute
della Ragione nel Mondo
Le interviste dell'EMSF
I percorsi tematici
Le biografie
I brani antologici
EMSF scuola
Mappa
© Copyright
Rai Educational
 

Interviste

Hans Georg Gadamer

Religione e storia nella filosofia di Hegel

20/1/1988
Documenti correlati

Gadamer sottolinea la difficoltà di una lettura della Fenomenologia dello spirito, difficoltà rilevata anche da Goethe. Oltre alla riflessione sull'estetica, uno dei punti focali del pensiero di Hegel consiste nel rapporto tra la filosofia della Storia e la filosofia della Natura. Gadamer si sofferma quindi sul famoso postulato del razionale-reale, da intendersi nel senso che solo ciò che è razionale può sussistere durevolmente .Tale fiducia nella Ragione converge in Hegel con l'eredità della religione cristiana. Più che un'esperienza di sistematicità, il presente offre per Gadamer l'esempio di un relativismo di cui si fa interprete l'ermeneutica. Alla centralità della logica e del logos Gadamer sostituisce la crucialità del dialogo anche con gli autori passati. In Parmenide si vede l'inizio del pensiero, in quanto per la prima volta è stata posta la questione dell'essere e del nulla. Secondo Gadamer la metafisica e la religione che hanno per oggetto la morte sono fondamentali per tutta l'umanità. Di contro all'idea kantiana di una «pace perpetua», la storia sembrerebbe dare ragione a Hegel, che sottolinea l'impossibilità di una pacifica convivenza. Per concludere Gadamer riflette sulla crisi della moderna democrazia rappresentativa e sulla funzione dei mass media.


Biografia di Hans Georg Gadamer

Interviste dello stesso autore

Partecipa al forum "I pensatori moderni"

Tutti i diritti riservati