Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche
www.filosofia.rai.it
Search RAI Educational
La CittÓ del Pensiero
Le puntate de Il Grillo
Tommaso:
il piacere di ragionare
Il Cammino della Filosofia
Aforismi
Tv tematica
Trasmissioni radiofoniche
Articoli a stampa
Lo Stato di Salute
della Ragione nel Mondo
Le interviste dell'EMSF
I percorsi tematici
Le biografie
I brani antologici
EMSF scuola
Mappa
ę Copyright
Rai Educational
 

Interviste

Ilya Prigogine

Il rapporto tra scienza e tecnologia alla luce della nuova fisica

19/12/1988
Documenti correlati

Prigogine espone la sua concezione relativa al rapporto tra filosofia e scienza, sostenendo che spesso le teorie scientifiche hanno radici filosofiche, come nel caso della teoria quantistica o della relativitÓ. La scienza affonda le sue radici nel contesto culturale in cui si sviluppa, il determinismo scientifico per esempio fu l'espressione di un certo tipo di cultura europea che neg˛ l'incidenza del tempo e la sua irreversibilitÓ, aderendo ad un'interpretazione teologica della scienza. Oggi questa interpretazione risulta sorpassata, e si pensa piuttosto in termini di irreversibilitÓ e di probabilitÓ. Riferendosi alle piu' recenti concezioni cosmologiche, Prigogine paragona il mondo ad un brano musicale, la scienza al sogno di Visnu e riflette sulla nuova immagine dell'universo e del futuro aperta dalla possibilitÓ che sia il vuoto a dare origine alla materia. Prigogine passa poi ad illustrare i suoi attuali programmi di ricerca, che si incentrano sul problema dell'irreversibilitÓ e della meccanica quantisitica. Per finire riflette sulla funzione della scienza nel mondo contemporaneo e nell'evoluzione della societÓ e considera il XX secolo come un punto di svolta nella storia dell'umanitÓ, punto di svolta in cui il progresso della scienza Ŕ andato di pari passo con il progresso dell'umanitÓ, il che non pu˛ che ispirare ottimismo.

 


Biografia di Ilya Prigogine

Interviste dello stesso autore

Tutti i diritti riservati