Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche
www.filosofia.rai.it
Search RAI Educational
La Città del Pensiero
Le puntate de Il Grillo
Tommaso:
il piacere di ragionare
Il Cammino della Filosofia
Aforismi
Tv tematica
Trasmissioni radiofoniche
Articoli a stampa
Lo Stato di Salute
della Ragione nel Mondo
Le interviste dell'EMSF
I percorsi tematici
Le biografie
I brani antologici
EMSF scuola
Mappa
© Copyright
Rai Educational
 

Interviste

Tomonubu Imamichi

La ecoetica giapponese

27/8/1993
Documenti correlati

C'è una grande differenza tra il pensiero occidentale e quello asiatico: ad esempio, il pensiero occidentale è partito dal concetto di persona e di coscienza individuale per arrivare a quello di responsabilità; il pensiero asiatico, invece, è partito dal concetto di interindividualità per arrivare lentamente al concetto di persona. In estetica l'Europa è partita dal concetto di arte come rappresentazione per arrivare a quello di arte come espressione. Il percorso dell'Asia orientale è stato esattamente il contrario. Lo sviluppo tecnologico ha reso possibile il dialogo tra le culture. Il Giappone ha assimilato velocemente i concetti di civiltà, di tecnica della scienza e di diritto, rispetto agli altri paesi asiatici, per la sua forte coscienza pratica, inscritta nel significato stesso della parola ‘verità’, e per un sistema scolastico che ha saputo provvedere la popolazione di un livello medio intellettuale abbastanza alto. Nell'Università giapponese grande influenza hanno esercitato soprattutto i filosofi tedeschi Kant e Schopenhauer. I Giapponesi vivono nel mondo del lavoro come occidentali e nella vita privata come giapponesi: proprio per questo è nata la consapevolezza dell'insufficienza della semplice giustapposizione delle due culture. Realizzare una sintesi reale tra le due culture è proprio lo scopo che si prefigge l'ecoetica.Tomonubu Imamichi spiega cos'è l'ecoetica e come nasca dalla necessità di rispondere ai cambiamenti che la tecnologia ha determinato nei concetti di ambiente, di prossimo, e nel rapporto mezzi-fine. L'ecoetica si propone di passare da un'etica dell'‘io’ a un'etica del ‘noi’ e di cercare nuove virtù comuni.

Mosca, Accademia Russa di Amministrazione, 27 agosto 1993


Biografia di Tomonubu Imamichi

Tutti i diritti riservati