cc
vai al sito dell'EMSF
La Citt del Pensiero
Il Cammino della Filosofia
Le interviste dell'EMSF
I percorsi tematici
.
Le biografie
.
I brani antologici
.
Le puntate de Il Grillo
Aforismi
.
RAI Educational
SAT
Trasmissioni
radiofoniche
Articoli a stampa
.

vai al sito di RAI Educational

 

 

 

 

 

 

 

[Compiti a casa]

[Le domande degli studenti]


Manuela  della V classe di un liceo scientifico  chiede:Devo trattare un percorso tematico sulla "percezione della natura", quali correnti filosofiche e grandi filosofi mi consigliate di trattare?

a cura della Redazione

Il concetto di natura e la sua percezione un tema classico che percorre l'intera storia della filosofia. 

Nella trattazione dell'argomento vengono spesso utilizzati una serie di termini tecnici che riassumono molte delle concezioni generali della natura che si sono succedute nel corso della storia del pensiero.

Ne elenchiamo alcuni: ilozoismo, finalismo, meccanicismo, panteismo, trascendenza, immanenza.

Ti consigliamo  intanto una chiarificazione preliminare di questi termini  per affrontare in maniera adeguata il problema .

Per una introduzione  generale dell'argomento puoi consultare l'intervista a Giulio Giorello, tratta dalla trasmissione  Il Grillo:L'uomo e la natura; e le puntate di Tommaso. Il piacere di ragionare  Che cos' la natura? dedicata al confronto tra Bacone e Goethe e Perch il mondo? dedicata al confronto tra Democrito e Platone. Interessante per il tuo argomento l'intervista di Piama Gajdenko
La scienza antica e moderna. Un ottimo testo introduttivo all'argomento, in cui viene approfondita la differenza tra il concetto greco di physis e il concetto moderno di natura

Ti indichiamo qui di seguito, in maniera sintetica, alcuni autori e scuole filosofiche che si sono occupate in particolare del concetto di natura dal periodo antico al Romanticismo, con l'indicazione dei materiali presenti sul sito:

Periodo antico

Per quanto riguarda la filosofia antica doveroso partire da Aristotele e la sua  concezione finalistica per cui ogni cosa naturale caratterizzata da un principio interno (immanente) che la spinge alla realizzazione della propria essenza.

Su Aristotele puoi consultare  l'intervista di Wolfgang Kullman "Aristotele filosofo della natura" che illustra anche le differenze e i punti di contatto con con Platone.

Nello sviluppo della filosofia antica alla visone finalistica  di Aristotele si contrappone il meccanicismo degli atomisti e degli epicurei

Vedi l'intervista di Francesco Adorno: La fisica degli epicurei

 

Il neoplatonismo

Sulla concezione neoplatonica della natura, importante per la sua influenza sul pensiero cristiano, secondo la quale la Natura rappresenta l'anima  nella sua forma inferiore.

Vedi l'intervista di Hans Georg Gadamer su Plotino

 

Il Rinascimento

Sulla concezione rinascimentale della Natura con la ripresa di motivi panteistici  e vitalistici (Telesio, Bruno, Campanella)
Vedi l'intervista di Hans Georg Gadamer su Bruno e Galilei

 

Periodo moderno

La nascita della scienza moderna

La nascita della scienza moderna rappresenta una svolta radicale nella percezione della natura: il meccanicismo degli atomisti  si unisce  alla concezione matematico-geometrica di origine platonica e pitagorica.

Vedi il breve brano antologico tratto da Il Saggiatore di Galilelo Galilei: Il linguaggio del libro della natura

 

Spinoza

Sulla concezione panteistica di Spinoza
Vittorio Hsl, Introduzione a Spinoza

 

Il Romanticismo

Shelling e Goethe

Con Shelling abbiamo una ripresa dei motivi panteistici e vitalistici di Spinoza. Questa stessa concezione si ritrova in Goethe.

Consulta l'intervista a Vittorio Mathieu; J.W. Goethe, filosofo , scrittore e scienziato del suo tempo

V.B.

Torna all'indice delle domande