cc
vai al sito dell'EMSF
La Cittą del Pensiero
Il Cammino della Filosofia
Le interviste dell'EMSF
I percorsi tematici
.
Le biografie
.
I brani antologici
.
Le puntate de Il Grillo
Aforismi
.
RAI Educational
SAT
Trasmissioni
radiofoniche
Articoli a stampa
.

vai al sito di RAI Educational

 

 

 

 

 

 

 

 

[Le vostre proposte]

ACCADUEO

vedi il video in formato real player

Brevi considerazioni su "Accadueo, l'avventura d'imparare"
Un film, per quanto rudimentale come il nostro, non deve essere spiegato dall'autore se non tramite le immagini, le musiche e le parole da cui è composto. Quindi, consapevole dell'autorete che sto per commettere, ecco la spiegazione.


L'acqua è l'elemento che lega le parti del film. L'acqua che riflette e fa riflettere, che fornisce uno specchio deformante in cui vedere noi stessi e il mondo, che mette a repentaglio le nostre certezze estetiche.


L'avventura. Quale parola è più lontana dalla scuola? E quale è più necessaria alla natura di un adolescente? Oltrepassare la superficie per pensare in profondità, usare la cultura come strumento per vivere in modo consapevole le esperienze può essere fonte di emozioni.
Imparare a leggere, a riconoscere, a lavorare con i nuovi media oggi è indispensabile. Navigare attraverso i codici, i tempi, la logica dei linguaggi con cui si comunica. Tracciare correlazioni tra libro, rete, film al di là dell'aspetto tecnico, per riaffermare la centralità della cultura come mezzo per capire.


Barca a vela e filosofia: entrambe si staccano dalla costa, apparentemente ferma, affrontano la mutevolezza e l'imprevisto, ci proiettano in un mondo instabile e oscillante che non si fa mai dominare completamente. Non si adattano alla banalità artificiosa della linea retta, costringono a continui ripensamenti, che in apparenza allontanano dalla meta. Chi affronta il mare aperto del pensiero, se non si limita ad una avventura virtuale fatta di nomi e teorie, in cui tutto trascorre davanti agli occhi ma nulla tocca veramente, deve affrontare lo stupore che è all'origine della filosofia, la paura del cambio di prospettiva, l'obliquità delle cose, per approdare arricchito d'una nuova consapevolezza al punto da cui è partito.

Prof. Giulio Tortello insegnante di Scienze Sociali - Liceo "Sandro Pertini" di Genova

vedi il video in formato real player